La ferrovia più lunga al mondo. Un viaggio leggendario dall’Europa all’Asia attraverso la taiga siberiana, l’incontro con decine di popoli e culture diversi, il miglior modo di misurare gli spazi russi. Il treno della Transiberiana diventerà la vostra casa su ruote: vi sveglierete per fare colazione al tavolino vicino al finestrino e ammirare la vista dei grandi fiumi, i cui soli nomi richiamano alla mente delle immagini precise: il Volga, lo Enisej, l’Amur...

Chilometro 0: Mosca

La strada che attraversa tutto il continente inizia nella città più popolata d’Europa. Il suo cuore è il famoso Cremlino. Dopo aver visitato le chiese del Cremlino, potete andare a trovare una famiglia moscovita per scoprire come si prende il té: è un vero rituale. Da Mosca, dalla stazione storica Jarosvlavskij, parte la ferrovia Transiberiana. Fate una foto ricordo alla colonna con il numero 0 e in marcia!

Содержания презентаций

Kazan’: attraversando il Volga

La millenaria Kazan’ vi stupirà con la convivenza delle culture: nel cremlino la moschea si trova vicino alla chiesa ortodossa. Il cremlino tutelato dall’UNESCO sul fiume più amato in Russia, il Volga.

Содержания презентаций

Ekaterinburg: il confine di pietra

La città principale nel cuore dei monti Urali sul confine geografico tra Europa e Asia. Qui si estraevano il diaspro e la malachite per decorare i palazzi di San Pietroburgo e durante la guerra nelle gigantesche fabbriche metallurgiche si costruivano armi per il fronte. A Ekaterinburg termina la tricentenaria storia della dinastia Romanov e con lei la storia della Russia imperiale.

Содержания презентаций

Fuori dalla Transiberiana: Tomsk e Tobolsk

È sorprendente, ma le città più antiche della Siberia non si trovano sulla Transiberiana. Sull’alta riva dell’Irtyš si trova la città di Tobolsk, dalla quale ha avuto inizio la colonizzazione della Siberia. L’università di Tomsk è famosa per la sua antica architettura.

Содержания презентаций

Novosibirsk: la capitale della Siberia

Novosibirsk si è trasformata nella terza città russa durante la guerra, quando qui venne trasferita l’industria difensiva. Qui si trova il teatro più grande e moderno della Russia e anche il centro scientifico Akademgorodok (tradotto letteralmente “cittadina degli Accademici”). Da Novosibirsk parte la via verso nord, in direzione di Tomsk, o verso sud, in direzione dei monti dell’Altaj russo.

Содержания презентаций

Irkutsk: la città del barocco ligneo

Irkutsk è in Siberia orientale. Qui si sente già l’influenza delle vicine Cina e Mongolia. Passeggiate tra le case di legno in stile barocco e poi andate al mercato per assaggiare i pinoli al cioccolato. Da Irkutsk inizia la strada per il lago Bajkal.

Содержания презентаций

Il mare siberiano: il lago Bajkal

Dopo il passo di Kultuk, il treno viaggia per diverse ore lungo la riva del lago Bajkal. Sistematevi nel vagone ristorante, per alzare i calici con i vostri nuovi amici russi: all’incontro con il Bajkal. Ma sul Bajkal vale la pena di fermarsi qualche giorno o anche una settimana.

Содержания презентаций

La vostra casa transiberiana

Tra Irkutsk e Vladivostok si trova il tratto meno popolato della ferrovia. Qui la ferrovia Transiberiana supera una zona montuosa e il grande freddo, dove anche in estate potete trovare la neve. Questo lungo tratto è il momento ideale per leggere Tolstoj o imparare qualche parola di russo con l’aiuto dei vostri compagni di viaggio.

Содержания презентаций

Chilometro 9288: Vladivostok

Il treno arriva al capolinea. Dal finestrino compare la colonna 9288 km e la stazione dove arriva il treno ricorda quella di Mosca. Vladivostok sembra il confine della Terra al limitare del mare giapponese. Gli incrociatori della flotta dell’Oceano Pacifico si trovano proprio al centro della città. Al confine cinese mancano solo 100 km. I cinesi russificati assumono nomi russi e aprono caffé con nomi come “Da Vladimir”.

Содержания презентаций
Quando, come, per quanto?

Il viaggio su treni turistici come “L’Aquila dorata” o “L’oro dello zar” assomiglia a una crociera fluviale. Salirete a bordo con altri turisti stranieri, il vostro gruppo sarà sempre accompagnato da una guida e nelle città saranno organizzate per voi delle escursioni in gruppo. Questo viaggio non è modificabile in base ai vostri desideri, acquistate un pacchetto di servizi. Il livello di comfort del vostro scompartimento dipende dalla classe scelta.
Per una scelta originale con flessibilità nella stesura del programma proponiamo un viaggio solo su treni regolari. I treni regolari sono classici treni passeggeri che vengono utilizzati dai passeggeri locali. Se volete fare una fermata in una delle città della Transiberiana, allora proseguirete il viaggio su un altro treno. I treni sono composti da vagoni ristorante. Esistono tre classi di servizio.
Il viaggio in Transiberiana su treni regolari con visita di 4-5 città fino a Vladivostok o attraverso la Mongolia fino a Pechino richiede in media due settimane.
Nel periodo caldo il viaggio è meglio pianificarlo da inizio maggio alla fine di settembre. Per il viaggio in Transiberiana in inverno e a inizio primavera, meglio scegliere febbraio-marzo, quando il gelo non è così pungente e le giornate sono più lunghe.

Idee di viaggio
Transiberiana Mosca-Vladivostok
Transiberiana Mosca-Vladivostok
  • 16 giorni
  • 2500 €
  • tutto l’anno